Questa pagina web è una presentazione del software D.E.M.O.N.E. (Distretti Energetici: Modello Organizzativo per Nuove Energie), versione per computer con sistema operativo MS-Windows.

 

L'impostazione generale, i moduli di calcolo e i processi relativi alla stima del costo unitario del calore erogato da un impianto a cippato in €/kWh sono stati sviluppati da: Margherita Quaglia, con il contributo di Mauro Busa e Sabino Galante (Co.R.In.Te.A.) e di Pierguido Carretta, Aldo Chiariglione, Gianmario Nava.


Sviluppo software: Margherita Quaglia (Co.R.In.Te.A.), Gian Luigi Vottero (EcoData)
Programmazione software: Gian Luigi Vottero (EcoData)

 

Si illustrano le principali schermate con una descrizione essenziale delle stesse.

 

Installazione del programma

Il software è dotato di una procedura di installazione che parte dopo aver cliccato due volte sul file DEMONE.exe:

INSTALLAZIONE

image009.jpg (15112 byte)

Durante l’installazione viene visualizzata la “Convenzione di licenza” del software: 

LICENZA

image011.jpg (21211 byte)

La cartella di destinazione proposta è la seguente:

CARTELLA 

image015.jpg (14266 byte)

Schermate introduttive

All’avvio del programma si ha una schermata introduttiva che presenta i principali soggetti coinvolti nella realizzazione e l’ambito nel quale il software è stato realizzato:

INTRODUZIONE

image017.jpg (39121 byte)

La seconda schermata introduttiva contiene una breve presentazione degli obiettivi e del contenuto del software, illustra i soggetti che si sono occupati dello sviluppo e della programmazione e spiega il significato dei simboli utilizzati come pulsanti:

INFORMAZIONI

image019.jpg (56463 byte)

Prima di cominciare è necessario optare per uno dei due metodi di stima dell’utenza: a partire dai volumi da riscaldare (utenza-volumi) o dai consumi degli anni precedenti (utenza-consumi):

INIZIO STIMA

image023.jpg (57504 byte)

Schermate di inserimento

Le schermate di inserimento sono divise in quattro settori.

All’estrema sinistra si trovano i pulsanti con i quali è possibile spostarsi da una schermata all’altra.

La parte centrale visualizza i dati immessi e calcolati. Nelle caselle con sfondo chiaro si devono inserire i dati di ingresso (quelle con il bordo in rilievo propongono un menu a tendina). Le caselle con sfondo più scuro, descritte in grassetto, contengono i dati calcolati, che compaiono dopo aver inserito gli altri. In basso vengono visualizzati alcuni messaggi, che avvisano di eventuali errori o della correttezza delle operazioni che si stanno effettuando.

A destra si ha la guida in linea, che fornisce indicazioni sulle modalità di compilazione e riporta alcuni dati bibliografici di riferimento.

Nella fascia sottostante, infine, si ha il riepilogo dei principali valori, che compaiono man mano che si procede nella stima.

La prima schermata di inserimento è quella dell’utenza: utenza-volumi o utenza-consumi a seconda della scelta fatta in precedenza. 

La schermata utenza-consumi, così come quella utenza-volumi, verifica che il rapporto potenza/lunghezza rete (potenza della caldaia da installare; lunghezza della rete di teleriscaldamento) sia superiore al valore soglia. Nel caso precedente la verifica ha avuto effetto positivo. Se invece il rapporto risulta essere inferiore si ha la comparsa di un messaggio di attenzione.

UTENZA - Volumi

image025.jpg (48174 byte)

UTENZA - Consumi

image027.jpg (49955 byte)

La schermata “Costo impianto” è dedicata alla stima del costo d’investimento:

COSTO IMPIANTO

image029.jpg (54200 byte)

La schermata “Combustibile” è dedicata sia alla scelta del tipo di combustibile, sia alla stima del fabbisogno annuo:

Dopo aver compilato la schermata “Combustibile” si deve scegliere il metodo per la stima della disponibilità. È anche possibile non effettuare tale stima.

COMBUSTIBILE

image031.jpg (52212 byte)

Con tale schermata è possibile stimare la disponibilità potenziale massima di cippato da bosco in un determinato territorio, a partire dai dati dei Piani Forestali Territoriali:

DISPONIBILITA' PFT

image035.jpg (57994 byte)

Con tale schermata è possibile stimare la disponibilità potenziale massima di cippato da bosco in un certo territorio, a partire dai dati associati a carte o inventari forestali:

DISPONIBILITA' INVENTARI

image037.jpg (41005 byte)

In questa schermata si è presente la tabella di riepilogo del costo combustibile. Per calcolare i costi si deve cliccare su “Modifica costi combustibile”.

COSTO COMBUSTIBILE

image039.jpg (56471 byte)

Nella schermata di inserimento si devono immettere i valori che compongono il costo unitario di ogni tipo di combustibile. Da questa schermata si può eseguire Syschips, il programma con il quale è possibile stimare il costo di produzione del cippato.

INSERIMENTO COSTO COMBUSTIBILE

image041.jpg (53735 byte)

COSTO PRODUZIONE CIPPATO - SYSCHIPS

I modelli di stima del costo del cippato da bosco sono stati sviluppati da: Vittorio Bartolelli, Chiara Artese (Renagri s.r.l.) e Raffaele Spinelli (I.Va.L.S.A.)


Sviluppo software: Raffaele Spinelli (I.Va.L.S.A.), Gian Lugi Vottero (EcoData)
Programmazione software: Gian Lugi Vottero (EcoData)

La prima schermata di Syschips contiene una breve presentazione del programma.Per poter proseguire, è necessario scegliere tra le due opzioni “Cippatura dei residui” e “Cippatura delle piante intere”.

SYSCHIPS

image043.jpg (48667 byte)

Modulo di stima - scelta

 

Dopo aver scelto la modalità fondamentale di cippatura si deve individuare il modulo di stima adatto tramite le liste dinamiche:

MODULO DI STIMA

image045.jpg (26100 byte)

Modulo di stima - rese

Ogni modulo di stima contiene una serie di riquadri, ognuno dedicato ad una fase della produzione di cippato. Il numero e il tipo di fasi contenute nel modulo dipende dalle scelte precedenti.

STIMA RESE LAVORO

image047.jpg (58894 byte)

Modulo di stima - costi

Cliccando sull’icona “€” (situata in basso a sinistra nella schermata precedente) il modulo evidenzia i costi delle singole fasi.

Al posto della guida in linea compaiono i costi d’uso delle macchine. Nel software ci sono dei valori preimpostati che è comunque possibile cambiare.

I costi delle singole fasi possono essere inclusi o meno nel costo totale cliccando sulla doppia freccia. 

STIMA COSTI

image049.jpg (50105 byte)

Nella schermata “Costo gestione” si devono immettere i dati relativi ai costi del personale, ai costi per servizi specifici e alle spese generali:

COSTO GESTIONE

image051.jpg (58512 byte)

L’ultima schermata consente di effettuare una stima degli interessi annui.

Avendo terminato il processo di stima si ha la visualizzazione del risultato finale, cioè il costo unitario di produzione del kWh erogato.

È possibile, cliccando sull’icona relativa, stampare il riepilogo dei dati inseriti e calcolati.

ONERI FINANZIARI

image053.jpg (53326 byte)

Scarica gratuitamente il software D.E.M.O.N.E. e il manuale d'uso